Senza Glutine

Prodotti Senza Glutine: mangiare gluten free sano e sicuro Anni fa, essere celiaci significava dover rinunciare a tantissimi alimenti e seguire uno stile alimentare molto limitato. Oggi ci sono nuovi prodotti alimentari che danno la possibilità ai celiaci di seguire una dieta senza glutine... Continua a leggere

Filtra i Risultati

Filtri Applicati:
Dispensa Dolce
Solo disponibili
Da 1 a 36 di 623 risultati - Pagina 1 di 18
Ordina per:  
€ 5,24 € 34,93/kg
€ 8,85 € 32,18/kg
€ 8,85 € 32,18/kg
€ 8,85 € 32,18/kg
€ 8,85 € 32,18/kg
€ 5,14 € 25,70/kg
€ 7,16 € 6,96 € 139,20/kg
€ 3,44
€ 3,44 € 3,33
€ 3,44
-15% Tisana Detox con Carciofo e Limone Bio
€ 3,44 € 2,91
-11% Tisana Caffè Verde, Limone e Zenzero Bio
€ 3,44 € 3,05
Senza Glutine

Prodotti Senza Glutine: mangiare gluten free sano e sicuro

Anni fa, essere celiaci significava dover rinunciare a tantissimi alimenti e seguire uno stile alimentare molto limitato. Oggi ci sono nuovi prodotti alimentari che danno la possibilità ai celiaci di seguire una dieta senza glutine e senza rinunce!

Che cos'è il glutine?

Il glutine è un elemento che non si trova nel chicco del cereale. Si genera quando la farina entra in contatto con l’acqua e si crea un impasto ricco di proteine. Infatti il glutine è la frazione proteica di alcuni cereali come frumento, segale, orzo, avena, kamut, spelta, triticale e i loro ceppi ibridati o da essi derivati.

È quindi un elemento aggregante che rende elastici gli impasti e arricchisce di proteine gli alimenti. Si può trovare naturalmente in essi, ma anche essere aggiunto in alcune preparazioni. Il glutine dona agli impasti elasticità e tenacità e permette di ottenere pane, pizze, focacce, fragranti e ben lievitate.

Chi segue una dieta gluten free deve quindi escludere cereali glutinosi e di conseguenza tutti i loro derivati, compresi prodotti vegetali alternativi alla carne come il seitan.

Nel nostro catalogo online sono presenti alimenti biologici senza glutine ma anche adatti per chi segue una dieta vegetariana e vegana. Qualche esempio dei migliori brand? Sottolestelle, Probios, La Finestra sul Cielo, Fior di Loto.

Che cos’è la celiachia?

La celiachia è un’intolleranza dovuta all'ingestione di glutine. Questa comporta un’infiammazione cronica dell'intestino tenue, causando un danno alla mucosa intestinale e impedendo così l’assorbimento di alcuni nutrienti. È una malattia a predisposizione genetica e i sintomi principali sono: diarrea, perdita di peso, crampi e gonfiore addominale.

La dieta gluten free prevede l'esclusione totale e definitiva dei cereali contenenti glutine e ogni traccia di glutine derivante da contaminazioni crociate o ambientali. Si tratta di una vera e propria terapia nutrizionale e va avviata dopo l'iter di diagnosi medica di celiachia o gluten sensitivity.

Se vuoi saperne di più, leggi l’approfondimento sulla Celiachia => Qui

Ipersensibilità al glutine

L’ipersensibilità al glutine o al frumento, a differenza della celiachia, non è una malattia autoimmune ma un disturbo “minore” a cui prestare molta attenzione. I sintomi sono simili a quelli della celiachia. In questo caso, l’origine della sensibilità al glutine non è di origine genetica, ma può essere legata a diverse problematiche. In ogni caso, anche chi soffre di ipersensibilità al glutine deve seguire una dieta per evitare alimenti dove si trova il glutine per un determinato periodo.

Sia per la celiachia che per l'ipersensibilità al glutine, è sempre bene chiedere il parere di un medico professionista.

Cosa possono mangiare i celiaci?

Si intendono senza glutine tutti i prodotti alimentari realizzati in assenza di questa proteina. La dicitura “senza glutine” in etichetta garantisce, per legge, l’assenza di quantitativi di glutine superiori al limite soglia dei 20 ppm. Per poter commercializzare prodotti idonei ai celiaci le aziende produttrici devono applicare seri controlli. In particolare, alle materie prime e al prodotto finito, agli ambienti di lavoro, alle attrezzature, agli impianti e devono formare gli addetti alla produzione in maniera adeguata.

Se non si rispettano tali protocolli, può accadere che un prodotto che nasce da un ingrediente naturalmente privo di glutine venga contaminato.

I prodotti senza glutine possono essere riconosciuti tramite la certificazione Spiga Barrata o dalla presenza della nomenclatura “Senza Glutine” nell’etichetta del prodotto. Per maggiore sicurezza, ricordati sempre di controllare le informazioni contenute nell'etichetta dei prodotti.

Ecco cosa può mangiare senza glutine chi soffre di celiachia:

  • Riso
  • Mais
  • Grano Saraceno
  • Amaranto
  • Miglio
  • Quinoa
  • Sorgo
  • Teff
  • Fonio
  • Avena (se accompagnata dalla dicitura senza glutine/gluten free)

Per un approfondimento sui migliori cereali privi di glutine => Leggi Qui

Avena Senza Glutine

L’avena è un cereale con altissimi valori nutrizionali, ricco di vitamine, sali minerali, fibre e anche una giusta dose di proteine, perché ricca di aveina. È un cereale senza glutine e può essere integrato all’interno della dieta gluten free, se non viene lavorato con altri cereali e quindi non è contaminato. Sul nostro sito puoi trovare avena biologica senza glutine, sia in fiocchi sia mignon, perfetta per la colazione ma anche come ingrediente per numerose ricette.

Quali sono le farine senza glutine?

La farina può essere realizzata a partire da molti ingredienti. I cereali sono la classe di alimenti migliore per crearle, e per fortuna ne esistono naturalmente prive di glutine. Potete usare quindi farine naturali di: mais, riso, sorgo, miglio, teff, fonio.

Non solo, esistono anche farine senza glutine da:

  • Pseudocereali (quinoa, amaranto, grano saraceno, canapa)
  • Legumi (farina di ceci e di lenticchie)
  • Frutta secca (come castagne, nocciole e noci)
  • Frutta fresca (cocco, banana, carrube)
  • Tuberi (manioca, patata, chufa)

Tutte queste farine gluten free sono ottime per la preparazione di diversi prodotti come biscotti, torte, pane e anche per cucinare la pizza senza glutine.

Pasta per celiaci: qual è?

Anche i celiaci, o chi decide di eliminare il glutine dalla propria alimentazione, ha la possibilità di gustarsi un bel piatto gluten free di pasta.

Le più diffuse sono:

Cos'altro mangiare senza glutine

Chi è affetto da celiachia può mangiare anche altri alimenti naturalmente privi di glutine: verdura, frutta, legumi, tuberi, carne, uova, latte, pesce, formaggi, latticini, caffè, tè e spezie. Sul nostro sito, troverai anche latte vaccino e bevande vegetali biologiche 100% gluten free. Prova le bevande a base di soia, di mandorla, di riso e il latte di cocco.

Oltre alla pasta senza glutine, abbiamo un vasto assortimento di alimenti senza glutine. Se sei un amante della scarpetta è difficile rinunciare a una buona detta di pane senza glutine come Baguette Bianca Bio Senza Glutine - Panito.

Vuoi iniziare al meglio la giornata? Allora, per la colazione di tutti i giorni scegli la tua marmellata preferita e non scordarti delle fette biscottate senza glutine. Noi ti consigliamo Fette Biscottate con Farina Integrale - Rice & Rice.

Se ancora ti sta chiedendo "cosa significa senza glutine", arrivati a questo punto avrai capito che di certo non vuol dire rinunciare a qualcosa di buono. Ad esempio, per una serata tra amici ricordati della Base per Pizza Bio e della Birra Biologica Blonde Ale birra senza glutine.

Puoi trovare anche integratori alimentari gluten free per ogni esigenza e necessità. Tra i produttori sono presenti:

  • Natural Point
  • Salus Haus
  • Longlife
  • Solgar
  • Biosline
  • Farmaderbe
  • Naturetica

I migliori integratori per celiaci sono garantiti e certificati per ricevere un aiuto per il proprio benessere. Inoltre, sono presenti trattamenti e prodotti per la cura del corpo certificati gluten free.

Celiachia nei bambini

Riconoscere la celiachia nei bambini è cruciale per il loro sviluppo e benessere. I sintomi della celiachia nei bambini possono variare da un individuo all'altro e possono essere diversi da quelli degli adulti. Alcuni dei segni più comuni includono:

  • Problemi Digestivi - Diarrea cronica, costipazione, gonfiore addominale e dolore.
  • Ritardo nella Crescita - Statura bassa o crescita rallentata rispetto ai coetanei.
  • Anemia - Dovuta alla cattiva assunzione del ferro.
  • Irritabilità e Cambiamenti Comportamentali - Spesso sottovalutati, possono essere un indicatore della malattia.
  • Problemi Dentali - Danni allo smalto dentale e problemi dentali insoliti.
  • Dermatite Eretiforme - Un'eruzione cutanea pruriginosa che può essere associata alla celiachia.
Diagnosi della Celiachia nei Bambini

La diagnosi di celiachia nei bambini inizia tipicamente con un esame del sangue per rilevare gli anticorpi associati alla malattia. Se i test sanguigni suggeriscono la celiachia, generalmente segue una biopsia intestinale per confermare la diagnosi. Una diagnosi precoce e una dieta senza glutine possono fare una grande differenza nella salute di un bambino. Puoi trovare tutto il necessario nella sezione dedicata agli articoli per mamma e bambino.